giovedì 21 novembre 2013

Focaccia pomodori ed olive con l'impasto base della Cuochina non numerato

A giugno di quest'anno, per la sfida proposta dalla Cuochina "Creazione dell'impasto base nr 6" ho preparato un lievitato un po' inusuale "Pane in cassetta con impasto ai fagioli e segale".
In quell'occasione ho fatto anche questa focaccia con pomodori secchi ed olive verdi molto gustosa. 
A tutt'oggi questo impasto è ancora senza numero, tra le tante proposte arrivate la Cuochina ha scelto l'impasto base nr 6 e nr 7, rimangono da numerare ancora molte proposte, la Cuochina lo farà man mano.
Per questa focaccia, a giugno, ho proceduto in questo modo, è ben inteso che in inverno i tempi di lievitazione sono più lunghi:

Preimpasto
  • 120 gr di passato di fagioli bianchi cotti
  • 85 gr di licolfico attivo
  • 70 gr di segale non raffinata
  • 20 gr di acqua di cottura dei fagioli (non è servita) 
Ho messo a mollo dei fagioli bianchi per una notte, il giorno dopo li ho fatti cuocere a fuoco dolce fino a cottura (4 ore circa). Da tiepidi, li ho passati col passaverdure.
In una ciotola ho unito il passato di fagioli, licolfico rinfrescato 2 volte con gli pseudo rinfreschi  e la segale. Ho mescolato con un cucchiaio, coperto con pellicola per alimenti ed un canovaccio, e ho lasciato a temperatura ambiente per 1 ora circa. Quindi ho messo la ciotola in frigo sino al giorno dopo (in inverno è sufficiente lasciarlo tutta la notte in una stanza fresca).
 Secondo impasto
  • tutto il preimpasto
  • 10 gr di olio evo
  • 50 gr d'acqua
  • 1 uovo
  • 120 gr di farina di forza (12% di proteine)
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • pomodori secchi ed olive verdi siciliane
  • origano, sale, olio evo
Nella planetaria ho messo gli ingredienti del secondo impasto, nell'ordine riportato, ed ho fatto incordare. Ho travasato il tutto in una ciotola appena unta, coperto con un canovaccio (in inverno è necessario coprire con una copertina) e lasciato lievitare, fino al raddoppio, a temperatura ambiente.
Ho trasferito l'impasto lievitato nella teglia unta di olio evo ed ho fatto lievitare nuovamente fino al raddoppio. Ho infilzato i pezzi di pomodori secchi sulla focaccia ed allineate le olive snocciolate al momento, una spolverata di sale e di origano.
Ho fatto cuocere in forno preriscaldato a 220°C per 10 minuti e a 200°C fino a cottura. Per evitare che i pomodori si bruciassero, a metà cottura ho coperto con dell'alluminio per alimenti. 
Ottima e profumata.


 *******************************  
Altri link relativi al lievito liquido (licoli) 
******************************* 

4 commenti:

  1. Mmmmm che buona mi fa venire l'aquila !!!!!
    Non ho ancora provato questo impasto ma provvederò quanto prima !!!!!!
    Un bacione con abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  2. Qualunque sia il numero io me la pappo lo stesso ;p

    RispondiElimina
  3. anche per me qualunque sia il numero dell'impasto il risultato non cambia, dev'essere buonissima la tua focaccia con quell'insieme di colori la rende ancora più bella.
    Daniela

    RispondiElimina
  4. buona Anna, mi unisco al coro...anche senza numero ci piace lo stesso...mi piace...un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)