sabato 29 settembre 2012

Biscotti al cocco con licolfico

 
Ieri mi frullava per la testa un'idea strana, cioè di fare dei biscotti usando licolfico, ma non ero sicura della loro riuscita. In genere si fanno con il lievito per dolci che altro non è se non il lievito istantaneo, ma far lievitare lentamente dei biscotti...... forse........
Invece è fattibile ed il sapore è incredibilmente buono.

Ho usato
In una ciotola, amalgamare il burro fuso, lo zucchero vanigliato e licol-frutta, aggiungere il tuorlo, la farina e l'amido di mais e mescolare con una forchetta. Unire il pizzico di sale e l'aroma arancia e continuare a mescolare.
Travasare in una ciotola appena imburrata, coprire con pellicola per alimenti e con un canovaccio pulito e lasciare a temperatura ambiente per 2 ore. Chiudere la ciotola in una busta di plastica e mettere in frigo sino al giorno dopo.
L'indomani togliere dal frigo (non ci sarà nessuna lievitazione) e lasciare a temperatura ambiente per 2 ore circa, quindi fare delle palline da 25gr l'una, rotolarle nel cocco secco grattugiato, metterle nei pirottini di carta e lasciare a temperatura ambiente per altre 3 ore.
Infornare a 180°C per 20 minuti circa.
Far raffreddare e togliere i biscotti dai pirottini. Di sicuro saranno buoni anche rotolati nella granella di pistacchio o di mandorle, ma anche di arachidi, ecc.
C'è solo l'imbarazzo della scelta.

*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)
*******************************


11 commenti:

  1. Sei magnifica :) Un abbraccione, buona domenica

    RispondiElimina
  2. Credo che Bloglovin' non mi aggiorni correttamente sui miei blog preferiti... o forse è solo colpa mia!
    Insomma, non avevo mai visto questa tua produzione di lieviti ed è andata subito nei preferiti!
    Credi che questi biscotti si potrebbero fare anche senza il tuorlo? Detesto le uova e visto che qui c'è solo un misero tuorlo, magari levarlo non cambia niente :P

    RispondiElimina
  3. Uhm gnam gnam, col cocco poi...
    Grandioso licolfrutta e grandiosa la nostra fatina dei lievitati!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Ciao, non conoscevamo questo tipo di lievito, ma se il risultato è altrettanto buono..ben venga! Buonissimi con il cocco i biscotti, morbidi e gustosi...l'ideale per concludere la serata.
    baci baci

    RispondiElimina
  5. Sei unica; ora anche i biscotti con il licolifrutta. Bravissima

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti ;-)))
    Baci ed abbracci :D

    @Romanzodipocacosa,
    se si elimina il tuorlo, bisogna mettere un altro legante.
    Ma senza uovo non so se il sapore è lo stesso.
    Se ci provi, mi fai sapere, per favore?
    Grazie!

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna, piacere di conoscerti..
    Mi incuriosisce questo tipo di lievito da te usato..ne vorrei sapere di più (ora do un'occhiata alle altre tue pagine al riguardo..ho visto che ve ne sono!!)=) Grazie per aver postato questi biscotti, ho scoperto e imparato sicuramente qualcosa in più di prima, e adoro i lievitati. Ti ringrazio ancora e ti auguro un ottimo week end, a presto Lys (Riso Mandorlino)
    ps. bellissimo, nell'idea e nella pratica della fusione tra le culture, il ponte con il Giappone..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lys, ma è il tuo nome?? Cosa significa Riso Mandorlino??
      Che curiosa che sono, vero? :D))
      Spero che sia stato sufficiente gironzolare per le pagine per farti l'idea del licoli. Adesso uso solo "licol-frutta", è molto comodo.
      Grazie della visita, ti aspetto ancora.
      Buona domenica

      Elimina
  8. Non ho ancora provato i licol-frutta: posso provare questi biscotti anche con il licoli classico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo Viviana, la differenza tra licolfrutta e licoli è che il primo è lievitato con infusione di frutta. Per il resto, è un semplice lievito naurale a coltura liquida.
      Buon fine settimana carissima :)

      Elimina
    2. grazie 1000!!! e buona settimana anche a te. Se riesco entro breve vorrei inviarti la ricetta di un lievito madre fatto con la mela dagli studenti della scuola di panificazione e pasticceria qui in provincia di Treviso. Sono stati anche premiati per questo e per il pane che hanno fatto con questo lievito. Ciao :-)

      Elimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)