mercoledì 6 giugno 2012

Quanti modi di fare e rifare le "Puccette pugliesi"

E come ogni 6 del mese, siamo indaffaratissime, insieme alla nostra Cuochina, a preparare la ricetta per "Quanti modi di fare e rifare"di giugno.
Siamo a casa di Vale di "In cucina senza glutine" per fare tutti insieme le sue gustosissime "Puccette pugliesi". Ma, per evitare che la cucina gluten-free di Vale fosse contaminata dalle nostre farine, ci siamo spostate nella cucina attigua.

(Qui per la presentazione e guida)
Per la mia versione, questa volta ho usato licoli, niente licoluva, bisogna accontentare entrambi per evitare gelosie :D



Prima di tutto gli ingredienti gluten-free usati da Vale delle "Puccette pugliesi senza glutine"
  • 280 g. mixB  
  • 90 g. pandea
  • 80 g. agluten
  • 25 g. lievito di birra (ldb)
  • 116 g. patate (pesate senza la buccia e poi lessate)
  • 5 g. sale
  • 353 g. acqua tiepida
  • 1 cucchiaio e1\2 olio evo
  • 1 cucchiaino zucchero
E quindi gli ingredienti delle mie puccette con licoli
  • (250 gr farina di forza)
  • (150 gr farina debole)
  • (160 gr licoli)
  • (220 gr patate sbucciate)
  • (sale 1 cucchiaino)
  • (acqua tiepida 220 gr)
  • (olio evo 1 e 1/2 cucchiaio)
  • (niente zucchero)
e il mio procedimento

Ho fatto due rinfreschi a licoli ad intervalli di 4~5 ore.
Sbucciato e tagliato a dadini le patate che ho fatte cuocere al microonde per 8 minuti a 900W e, quindi, schiacciate con una forchetta.
Nella planetaria ho messo licoli e metà acqua e fatto mescolare, aggiunto le farine setacciate e dopo aver dato una mescolata, ho unito anche le patate ancora calde, l’olio e la rimanente acqua a filo (io l'ho usata tutta, ma bisogna regolarsi con l’acqua, dipende da come assorbe la farina).
Fatto riposare per 30 minuti circa (autolisi).
Ho aggiunto il sale e fatto mescolare per almeno 10 minuti. Ho formato una palla e messa in una ciotola appena unta a lievitare per tutta la notte in luogo fresco. Ho sgonfiata delicatamente l’impasto e diviso in 12 pezzi da 80 gr ognuno, fatto delle pieghe ad ogni pezzo ed arrotondato, ho lasciato lievitare sino al raddoppio ( 3 ore e mezzo circa) distanziandole in una teglia ricoperta da carta forno.
Le ho fatte cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti, e a 180°C fino a doratura.
Le ho farcite in vario modo:
- Peperoni arrostiti, conditi con olio, sale, capperi e prezzemolo
- Frittata di cipolle, con uovo, prezzemolo, sale e curcuma
- Formaggio camembert, rucola, menta, pomodoro, olio e sale
Mammamia, ma quanto sono buone, qualsiasi cosa ci si mette dentro.
***************************************************
Vi ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
che il nuovo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com e che
ci si può incontrare su

Il pdf con tutte le ricette del 2011
Per sfogliare (Qui)
Per scaricare (Qui)
***************************************************

E il prossimo 6 luglio 2012, ultimo appuntamento prima della vacanza di agosto, dove ci incontreremo?


ma da Emanuela (Pane, burro e alici) per fare tutti insieme le
Mini ciambelline demodè con giulebbe

Vi aspettiamo!!!


*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)

*******************************

27 commenti:

  1. ottima l'idea dei tuoi ripieni "tipici", tutti da provare e bellissime le tue puccette. piu' tardi (quando mi sveglio) leggo il metodo per benino per vedere somiglianze e differenze. ciao!

    RispondiElimina
  2. Ma quanto sono buone?!?!? TAAAAAAAANTO ^_^ Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che meravigliosi profumi e che squisiti ripieni in quelle puccette così morbide e gustose! Grazie per la tua bellissima versione :-D

    Cuochina

    RispondiElimina
  4. Sai che anche io ho cotto le patate al micro, ma mi vergognavo a scriverlo, visto che ho usato persino la farina autolievitante....mi aspettavo un buuuuu da tutte voi maghe del licolì. ma come dicevo già all'altra cuochina, prima o poi seguendo le vostre spiegazioni lo voglio provare!

    RispondiElimina
  5. Belle e buone queste puccette! :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  6. che spettacolo con tutti questi ripieni... quello con la frittata te lo copio di sicuro!!

    grazie

    RispondiElimina
  7. Davvero sono buone con tutto cio` che ci metti dentro ma mi e` capitato anche di mangiarmene un paio da sole....
    belle morbide
    francesca

    RispondiElimina
  8. caspita, bello idratato il tuo impasto! devo farmi regalare una planetaria per natale :)

    RispondiElimina
  9. ti confesso che ogni volta che vengo sul tuo blog sono proprio curiosa di sapere cosa mangiate laggiù, mi aspetto sempre qualche contaminazione del luogo :-D baci

    RispondiElimina
  10. Hai ragione, dobbiamo stare attente alle gelosie :-D
    Son proprio buone veramente! Anche al naturale o farcite con ogni cosa... e la prossima volta sarà con la frittata!
    Baci

    RispondiElimina
  11. Hai ragione qualsiasi cosa ci metti dentro è buona. Ma con pomodoro e olio per me è il massimo.

    RispondiElimina
  12. i ripieni così ricchi le rendono ancora più golose!
    scusa la domanda stupida, ma chi è la cuochina?

    RispondiElimina
  13. Anna è stato un piacere partecipare per la prima volta a questa bella iniziativa...come ho già detto nel mio post in ognmi ricetta c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare, le tue sono stupende e i ripieni favolosi ciao Luisa

    RispondiElimina
  14. Anch'io ho assaggiato quella con la frittata e ho deciso che le prossime saranno farcite così!!! Anche le tue molto belle, dovrò decidermi con sto licoli:-)

    RispondiElimina
  15. solo leggere i ripieni mi vien fame!! bellissime cara!!

    RispondiElimina
  16. p.s. è olio al peperoncino :)

    RispondiElimina
  17. Devo iniziare a cimentarmi con il licoli...le tue hanno un aspetto delizioso... e che ripieni!!!

    RispondiElimina
  18. Buone, buone, buone!
    Si vede che sono sofficissime, il licoli e miracoloso!

    RispondiElimina
  19. Hai ragione, non si può far ingelosire Licoli! Devo dire che si è veramente impegnato ed ha prodotto puccette da favola!
    Senti, noi non scegliamo, assaggiamo tutti i ripieni perchè sono tutti strepitosi!
    Baci doppi

    RispondiElimina
  20. Mi sono pentita molto per non aver partecipato alle puccette pugliesi, ma mi rifaccio di sicuro con le ciambelline, prometto!

    RispondiElimina
  21. buonissime e delicatissime le puccette che si prestano a moltissimi ripieni. Mi sono ripromessa di riprovarle con il licoluva che devo assolutamente preparare. un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Hanno l'aspetto molto appetitoso. Sono lieto di aver partecipato ancora una volta a questo evento. Grazie a te ed a Ornella.

    RispondiElimina
  23. Ciao Anna,
    siamo arrivate ....
    finalmente!!!
    Anna ormai le apine si devono dare una mossa e provare il LI.CO.LI
    BELLE e BUONE e..BUONE e BELLE le tue puccette.
    Grazie sempre e
    un bacio le 4 apine

    RispondiElimina
  24. Amiche quantiste, grazie dei vostri meravigliosi commenti :D
    E' meraviglioso stare in cucina con voi :D

    @Sandra
    Ti aspettiamo per le ciambelline, non dimenticare la data, ci troviamo il 6 luglio da Emanuela.
    PS. Se le fai, mandaci la foto con un certo anticipo.
    Baci

    Abbracci calorosi a tutte

    RispondiElimina
  25. Che buone brava e complimenti anche per il tuo blog...buona giornata

    RispondiElimina
  26. Anna, sono senza parole!!! Anche versione gluten free!!!!!

    RispondiElimina
  27. Ciao Anna, li ho provati la scorsa settimana in versione pomodoro e origano e sono venuti buonissimi. Ho pubblicato la ricetta sul mio blog :)

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)