domenica 23 marzo 2014

Challah con avocado con l'impasto base nr 8 della Cuochina

Ancora un lievitato con gli impasti base della Cuochina. Ho usato il nr 8 per questo "Challah" a 5 capi con avocado e semi di zucca.

Ingredienti
  • 130gr di licoli attivo
  • 160gr di farina di forza
  • 90gr di farina di grano kamut
  • 50gr di farina di mais fioretto
  • 50gr di zucchero vanigliato home made
  • 50gr di yogurt greco
  • 120 gr con 1/2 avocado frullato+latte
  • 20 g di strutto home made
  • 10 gr di olio evo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • semi di zucca qb
Preparazione
Ho frullato la polpa di 1/2 avocado con 80gr circa di latte (per un totale di 120gr di purea).
Nella planetaria ho fatto sciogliere licoli con la purea di avocado e con lo yogurt, ho unito le farine setacciate, ho fatto amalgamare e ho lasciato riposare per 30 minuti. Quindi ho aggiunto tutti gli altri ingredienti e fatto incordare. Ho trasferito l'impasto in una ciotola appena unta e lasciato lievitare coperto da una copertina di pile, fino al raddoppio. Ho allungato e schiacciato l'impasto ed ho riempito la superficie con semi di zucca. L'ho arrotolato e diviso in 5 pezzi che ho allungato ed intrecciato.
Intreccio a cinque capi: (Dopo aver unito insieme la parte superiore dei 5 capi, ho spostato il cordoncino centrale verso l'estrema destra, oltrepassando tutti i cordoncini, e subito dopo quello che adesso risulta al centro verso l'estrema sinistra, oltrepassando tutti i cordoncini. Ho continuato in questo modo sino a esaurimento della lunghezza dei 5 cordoncini). Ho unito tra di loro i capi finali dei cordoncini, formando una treccia cicciottella.
Ho lasciato al caldo per 2 ore e poi tenuto in un posto fresco per tutta la notte (di notte in casa è fresco, per questo non serve usare il frigo, basta un posto riparato e fresco).
La mattina, ormai era raddoppiato, l'ho fatto cuocere a 240°C per 15 minuti e a 200°C fino a cottura (la temperatura è indicativa, io uso un forno a gas abbastanza "anziano", che cuoce bene solo con le alte temperature).
L'interno con i semi di zucca che occhieggiano
 L'ho fatto raffreddare su una grata..

 

******************************* 
Altri link relativi al lievito liquido (licoli) 
******************************* 

6 commenti:

  1. E' meraviglioso...io l' intreccio a cinque capi non l'ho proprio capito mi fermo alla classica treccia a tre,tu sei troppo brava e questo impasto e' geniale veramente originalissimo! Buona settimana,e' un piacere leggerti ^__^

    RispondiElimina
  2. Wauuu che bella treccia con l'avocado tutta da provare !!!
    Ottima la spiegazione della treccina complimenti !!!!!
    Un bacione con abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  3. Anna, non ho parole!! La prossima volta che vengo in giappone paso a trovarti, così mi insegni qualche trucchetto!!!

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo cara Anna..Sia la treccia che l'impasto con l'avocado! Anche se dalle mie parti il tempo è tiranno e le farine un po' capricciose..si deve provare al più presto :-) Baci

    RispondiElimina
  5. belle! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  6. In ritardo ma ci prendiamo un pezzo di questa magnifica Challah, spettacolo!
    Carpiatissimo con triplo avvitamento!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)