martedì 26 febbraio 2013

Simil-biove con l'impasto base nr.5 della Cuochina

Appena ho visto il nuovo impasto base nr.5 della Cuochina me ne sono innamorata ed ho già sfornato due lievitati diversi, queste simil-biove ed un altro tipo di pane che pubblicherò a breve.
Perché "Simil"? Perché il procedimento non ha niente a che vedere con le classiche biove che, prima della cottura, vengono tagliate a metà e nella parte centrale del taglio viene data una profonda incisione che conferire la loro particolare caratteristica.
Io, prima di cuocere i panetti allungati, ho dato loro un bel taglio profondo che ho spennellato con un'emulsione, e sono venute fuori delle stupende simil-biove.
Ingredienti
  • 75ml latte
  • 30g di burro
  • 30gr di olio evo
  • 20g di zucchero di canna
  • 25g di miele
  • 3g di malto
  • 100g licoli (licolfico)
  • 100g di farina di forza
  • 100g di farina debole
  • 50g di semola
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • un cucchiaino di aroma limone
  • un cucchiaio di noci ed uno di semi di zucca 
Riscaldare il latte e sciogliervi dentro il burro. Travasare nella planetaria ed aggiungere olio, zucchero, miele, malto e licoli ed amalgamare il tutto. Unire l'uovo, l'aroma limone e le farine setacciate e mescolare brevemente, far riposare per 20 minuti (autolisi), quindi unire il sale, le noci spezzettate ed i semi di zucca e far incordare.
Spostare in una ciotola appena unta e far lievitare al caldo fino al raddoppio. Tagliare in pezzi da 60g circa, fare delle pieghe a tre, stendere ed arrotolare strettamente formando dei panini allungati, far lievitare fino al raddoppio.
Dare un taglio profondo al centro e spennellarlo con una emulsione di latte tiepido e burro. Far cuocere a 220°C per 10 minuti ed a 190 fino a cottura. Spennellare i panini con l'emulsione e lasciare per 5 minuti in forno spento. Far raffreddare su una gratella.
Queste simil-biove sono di una bontà indescrivibile, bisogna assaggiarle per rendersene conto. La mia vicina, come al solito, è venuta a ringraziarmi per il gradito dono, gliene avevo regalate 4.

Queste simil-biove sono per
la màdia dei lievitati della Cuochina

*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)  
*******************************
 

7 commenti:

  1. Sono venuta di corsa a prendere le tue simil-biove, grazieeeeeee :)

    RispondiElimina
  2. Che bel pane!!!! Lo posso prendere anch'io ?
    Sono veramente belle le tue ricette grazie ciao ciao : )))))

    RispondiElimina
  3. Anna cara, simil oppure originali per me sono bellissime e immagino che siano anche squisite! Finalmente sono riuscita a preparare anch'io qualcosa per la nostra Cuochina :-) non potevo resistere al richiamo dei suoi meravigliosi impasti base! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  4. Sempre più convinta che vorrei essere la tua vicina..
    Che buone!!!
    Carpiato triplo...

    RispondiElimina
  5. Ciao, sono arrivata a te cercando alcune ricettine con la pasta madre liquida che mi è appena stata donata. Complimenti per il blog! Sono tra i tuoi lettori e ti seguirò molto volentieri! Se ti va passa a trovarmi anche tu. A presto!

    RispondiElimina
  6. magari fossi la vicina...mi attirano molto queste biove, simil o no non lo so a me sembrano molto buone, un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Wow che spettacolo !! Sono stupende!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)