mercoledì 23 novembre 2011

Spigona di pane con licoli


Sembra strano che pochi ingredienti possano dare un prodotto così buono: farina, acqua, pochissimo olio e sale. Ed è anche strano che basta aggiungere del latte o del burro, variare tipo di farina e questo meraviglioso cibo cambi totalmente gusto ed aspetto. IL PANE, che meraviglia della natura!!!
Con l'uso di qualsiasi tipo di farina è da sempre, insieme al riso, l'alimento che ha sfamato ed ancora sfama l'umanità.
Ho preparato una baguette, e da questa, con alcune sforbiciate, ho fatto una grande spiga, UNA SPIGONA.

150 gr di licoli molto attivo
100 gr di acqua
1 cucchiaio d'olio evo
220 gr di farina di forza (12%~13% di proteine)
5 gr di sale

Nella planetaria far sciogliere licoli con il 90% di acqua e l'olio evo, unire la farina e far amalgamare.
Far riposare per 30 minuti (autolisi), aggiungere il sale e la restante acqua, se necessario, e far andare sintanto che l'impasto si stacca dal boccale della planetaria.
Travasarlo in una ciotola appena unta d'olio evo, chiudere l'imbocco con pellicola per alimenti, avvolgere in una coperta in pile per far lievitare.
Dopo i primi 30 minuti circa fare delle pieghe all'impasto, inserire la ciotola in una busta di plastica e rimettere a riposare per tutta la notte in frigo oppure in una stanza fresca.
La mattina successiva tenere a temperatura ambiente per 2~3 ore, prendere 400 gr di impasto e sgonfiarlo, schiacciandolo delicatamente sul piano lavoro ben infarinato, arrotolarlo stretto formando una lunga baguette. Con la restante parte dell'impasto, arrotolarlo e fare un panino.

Appoggiare la baguette in una teglia ricoperta da carta forno cosparsa di farina, mettere ai lati dei supporti per non farla allargare (ho messo ad un lato una scatola di pellicola alimentare e dall'altra una di alluminio, ma si può mettere qualsiasi cosa), lasciar lievitare ancora 2 ore.
Preriscaldare il forno a 240°C, spennellare la superficie della baguette con una emulsione di olio ed acqua, spolverarci sopra un po' di farina, sul dorso fare, con le forbici da cucina, dei tagli a pizzicotto e girare le orecchie una verso destra e l'altra verso sinistra, continuando sino ad ultimarle.
Vaporizzare il forno con acqua ed infornare la spigona, dopo alcuni minuti diminuire a 200°C e far cuocere fino a cottura. Gli ultimi 5 minuti tenerla sulla griglia per farla dorare in modo uniforme.

Farla raffreddare tenendola in verticale. E' croccante esteriormente e soffice all'interno.
*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)
 
*******************************

22 commenti:

  1. E' un pane stupendo!! mi piacerebbe provare a farlo, mi stuzzica la forma. Volevo chiederti, se uso la PM al posto del Licoli uso le stesse dosi??
    grazie mille Kri

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia e anch'io vorrei farti la stessa domanda come kristina se si puo sostituire con LM e dosi.

    RispondiElimina
  3. Viene voglia di mangiarla. La forma è molto bella.

    RispondiElimina
  4. @raffy
    @Fr@
    Grazie mille, effettivamente era bello da vedere e buono da mangiare.
    L'ho fatto venerdì scorso ed oggi ho mangiato l'ultimo pezzo che avevo messo in un sacchetto di plastica per alimenti. E' bastato riscaldarlo in forno ed è tornato come appena fatto ;-)

    @Kristina
    @Mary
    Grazie anche a voi ragazze, non so se con la PM il risultato è lo stesso. Sono più di 2 anni che non la uso più, da quando ho iniziato ad usare il lievito liquido.
    Ma credo che potreste fare una prova: rinfrescare la PM, appena è lievitata fare un poolish con 50gr di PM + 50gr di acqua + 50gr di farina e dopo che lievita ben bene, proseguire come da ricetta.
    Se la fate, fatemi sapere come viene con la PM.

    Un grande abbraccio a tutte :D

    RispondiElimina
  5. molto bello e ben alveolato
    Compllimenti

    RispondiElimina
  6. e' stupenda anna e che lievitazione!!

    RispondiElimina
  7. è perfetto! assolutamente perfetto! :))

    RispondiElimina
  8. ottima ricetta da utilizzare sicuramente quando si è dimenticato di comperare il pane al più vicino negozio bio. Tanti cari saluti.

    RispondiElimina
  9. Che pane meraviglioso, peccato non poterlo addentare! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  10. Scritto da te sembra così facile, ma, e lo dico e lo ripeto, sei o non sei la "Regina" del licoli? :-)

    RispondiElimina
  11. Questa spigona è stupenda: una l'imbottirei con la mortadella, l'altra con la sopressa, poi con il formaggio e pure con la coppa....:-)
    Baci

    RispondiElimina
  12. Ma io avevo fatto un commento sul pane, panino, campane, ponticello, ritorno a casa...dov'è finito? Non è che l'hai di nuovo nascosto da qualche parte come quel mio post...ricordi?
    Ci riprovo: t'abbraccio.

    RispondiElimina
  13. @angicoock
    Grazie cara

    @Stefania
    Ti ringrazio Stefania

    @Sonia
    Troppo gentile :D

    @Elio
    Grazie Elio ;-)

    @sississima
    Quanto prima vedrai che inventeranno il mangiare a distanza :-)

    @accantoalcamino
    Regina senza regno, sono!!!
    Chi me lo dà un regnooooooooo?????
    Ailoviu :-)

    @ornella
    Ed una con la feta, o no?? :D

    @antonella
    Scimmietta, tu pensi che i messaggi sono banane e te li rubi e poi dai la colpa a me ch sono piccola e nera :-)
    Ailaviu ante te :D

    @accantoalcamino
    ;-)

    @Fabipasticcio
    Grazie Fabi, detto da te è fantastico :D

    Baci ed abbracci a tutti, siete magnifici :-)

    RispondiElimina
  14. mentre attraversi il ponte tra Oriente ed Occidente, se ti viene di passaggio fai un salto da me :)) baci :XX

    RispondiElimina
  15. oddio, questo è una meraviglia! devo far evolvere la mia baguette!

    RispondiElimina
  16. @Sonia
    Grazie del pensiero cara, ti ho risposto nel tuo blog.
    Baci :D

    @cooksappa
    @nanocucina

    Grazie a tutte ragazze :D

    RispondiElimina
  17. Qui si sta battendo la fiacca..meno male che domani riprendi l'"attività" ;-)
    Buona settimana, la tua Liberuccia...hai davvero un bel blog...seguimi se vuoi... :-D

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)