domenica 20 febbraio 2011

Panbrioche burroso e zuccheroso


Sono partita con l'idea di fare le brioches per la colazione ma, dopo che l'impasto era bello e lievitato mi sono ricordata di non aver fatto il panetto del burro freddissimo per la sfoglia.
Ed allora, vai di fantasia. Ho fatto un panbrioche unico, ma ci sarebbero stati bene anche delle piccole brioches. Lo zucchero caramellato è molto godurioso.

170 gr di farina di forza
30 gr di acqua fredda
110 gr di licoli molto attivo (pseudo-rinfreschi)
1 uovo
30 gr di olio
12 gr di strutto
10 gr di aroma arancia
40 gr di burro
50 gr di zucchero vanigliato

In una ciotola impastare farina e acqua fredda per pochi minuti, far riposare per 20 minuti.
Quindi, mettere l'impasto precedente nella planetaria ed aggiungere l'uovo, l'olio, lo strutto e l'aroma arancia e far amalgamare bene. Per ultimo incorporare licoli e far andare la frusta della planetaria a velocità sostenuta per 10~15 minuti.
Trasferire l'impasto in una ciotola capiente, ricoperta da carta forno, coprire con pellicola per alimenti e tenere al caldo.

Dopo 2 ore circa, schiacciare l'impasto, cospargerlo con 10 gr di zucchero e 20 gr di burro a tocchetti. Chiudere a 3 (come per la sfoglia), sulla parte superiore spolverare ancora un poco di zucchero e chiudere di nuovo a 3. Rimettere nuovamente nella ciotola coperta da pellicola e messo in una busta di plastica e tenere al fresco (va bene in frigo ma anche in una stanza non riscaldata).
Dopo altre 2 ore rifare il procedimento precedente e rimettere in fresco per tutta la notte.
L'indomani trasferire l'impasto in una teglia ricoperta da carta forno e rimettere vicino ad una fonte di calore, non importa se i pezzi di burro non si sono amalgamati all'impasto.
All'ora di pranzo, preriscaldare il forno a 240°C, spolverare la superficie del panbrioche con lo zucchero restante e far cuocere per 20 minuti, diminuire la temperatura a 200°C e far finire di cuocere sino a doratura. Gli ultimi 5 minuti farla cuocere sulla griglia del forno.
Far raffreddare su una griglia fuori dal forno.

E' sofficissimo e profumato di arancia, vaniglia e burro.


*************************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)

*************************************

24 commenti:

  1. Davvero riuscitissima alla fine...!! Brava, me ne prenderei un pezzettino... ^_^
    Franci

    RispondiElimina
  2. a dir poco spettacolare! complimenti!

    RispondiElimina
  3. Evviva la fantasia!!! Io sarei andata in panico

    RispondiElimina
  4. ma è meraviglioso *__* si vede tutta la sofficità!

    RispondiElimina
  5. spettacolareeeeeeeeeee!!! con questo mi prendi proprio per la gola...

    RispondiElimina
  6. Anna è molto godurioso anche solamente a guardarlo, figurarsi a gustarlo, bello caldo, profumato..che gola che mi fa!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Come ho letto " burroso e zuccheroso" gia'sapevo che mi sarebbe piaciuto da morire...ed a vederlo mi piace ancora di piu', se possibile :-)

    RispondiElimina
  8. davvero una bella ricetta, sei stata brava anche senza fare le briosche singole ;) ed a riprendere la situazione ^_^ cmplimenti io non mi azzardo ancora a provare a fare il panbriosche :)

    RispondiElimina
  9. che meraviglia... vorrei tanto avere la pazienza di buttarmi nella vera panificazione!
    bravissima!!
    Vero

    RispondiElimina
  10. Sei davvero molto brava, é uno spettacolo questa brioche, io fossi in te metterei il
    copyright!!!!

    RispondiElimina
  11. Bravissima per la bella idea! Davvero una coccola questa ricetta!!

    RispondiElimina
  12. Che voglia di allungare la mano e assaggiare, complimenti!!!

    RispondiElimina
  13. sì è decisamente "godurioso" ha un aspetto molto invitante, forse tante briochine per colazione sarebbero davvero stupende e comodo....baci

    RispondiElimina
  14. @Mirtilla
    Grazie carissima
    @Francesca
    Sarà per la prossima volta, è finita da un pezzo ;-)
    @Federica
    Grazie mille
    @fantasie
    Ma senti chi parla, la fata delle situazioni complesse. Baci baci!
    @Mary
    Grazie!
    @FairySkull
    ;-) ;-)
    @Raffy
    Grazie!
    @ornella
    I mie vicini di casa ne hanno gustato la metà, puoi immaginare i commenti ^-^! Baci baci!
    @arabafelice
    Anche tu golosa??? Non ti ci avrei fatta!! ;-)
    @Erica @Vero
    Ragazze, su! Cosa aspettate a cimentarvi?
    @memmena
    addirittura il copyright!!!
    Sei un tesoro ;-)
    @lerocherhotel
    Il problema sono i rotolini sui fianchi ^-^!
    @dibuongusto
    cara, sei arrivata tardi, appena la rifaccio, ti avviso ;-)
    @Tamtam
    Non ti dico i ragazzi dei vicini.
    Baci cara!
    @Stefania
    Ciao, cara, grazie

    RispondiElimina
  15. Ciao Anna, informo anche te che il mio pane è in forno....il link è quello del blog provvisorio (spero :-) )
    Un bacio..

    RispondiElimina
  16. Libera, aspetto il tuo capolavoro alla birra.
    Il tuo blog provvisorio l'ho già lincato nel mio.
    Bacioni

    RispondiElimina
  17. Wow, che acquolina in bocca...!!

    RispondiElimina
  18. @sulemaniche
    ;-) ;-)
    @Jul e Mo
    La prossima volta che lo faccio, vi chiamo!
    Bacioni

    RispondiElimina
  19. mi chiamo patty e amo i lievitati complimenti per le tue ricette vorrei fare il tuo panbrioche burroso ma non ho i licoli ho tentato molte volte a farlo fallendo sempre ho buttato la spugna,con quanto lb posso sostituirlo? se mi risponderai te ne sarò sempre grata comunque ti saluto .grazie

    RispondiElimina
  20. Ciao Patty,
    peccato per il licoli. Se ti capita di ricevere un poco di pasta madre è facile convertirlo. Farlo da zero è molto difficile.
    Potresti fare un lievitino con alcuni grammi di ldb + 50 gr di acqua + 50 gr di farina. Quando è più che raddoppiato lo usi come se fosse licoli.
    Stai attenta che il tempo di lievitazione è diverso, licoli è naturale ed ha bisogno di più tempo per lievitare bene.
    Se lo fai, fammi sapere come ti viene, potrei aggiungere il tuo modo di fare in fondo a questo post.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)